Io e le mie Bialetti

Prima di trovare la donna della mia vita e sposarla la mia vita sentimentale e’ stata sempre abbastanza movimentata (chi mi conosce bene lo sa) ma c’e’ stata una donna, anzi, una DAMA, che non ho mai tradito… La Dama Bialetti!

Da piu’ di 8 anni, infatti, la mia Dama Bialetti da 2 tazzine mi accompagna ovunque… Prima a Napoli, poi a Caserta ed infine qui ad Amsterdam! E’ stata durissima, per me, scoprire che la Bialetti ha chiuso, nel 2010, la storica fabbrica dove Alfonso Bialetti ha creato le sue prime macchinette del caffe’ per spostarsi nell’est Europa, altro segnale della crisi lavorativa che affligge il nostro paese, ma vabbeh, non e’ di questo che voglio parlare…

Le mie 3 Bialetti
Le mie 3 Bialetti

Nella foto qui sopra ci sono in ordine le mie 3 amate Bialetti… La prima (partendo da Sinistra) e’ la mia Dama Bialetti da 2, la storica, la seconda e’ una Dama Bialetti da 4 regalatami da Paolo Pasticcino alla sua prima visita qui ad Amsterdam e la terza, la piu’ grande, e’ il mio ultimo regalo di Natale, la nuovissima Bialetti Brikka!

Perche’ ne parlo, beh, un poco per condividere il mio amore e la mia passione per questi oggetti stupendi che riescono a fare l’unico caffe’ che riesce a svegliarmi ogni mattina, ma anche perche’ voglio spiegare a mio fratello come funziona la Brikka (dato che e’ stato il mio regalo per lui questo Natale) e sono quasi sicuro che sia piu’ facile che lui legga questo post piuttosto che legga le istruzioni nello scatolo della Brikka…

Cosa ha la Brikka che le altre macchinette non hanno: un sistema a pressione che trattiene l’acqua che bolle e che passa attraverso il caffe’ fino alla fine e che e’ in grado di ricreare un caffe’ cremoso come quello che siamo abituati a prendere al bar.

Per ottenere questo effetto, pero’, c’e’ bisogno di alcune accortenze che sono segnalate nel libretto di istruzioni ma che molti non leggeranno (infondo chi e’ che si mette a leggere il libretto di istruzioni di una macchinetta del caffe’? E’ un poco come se ci mettessimo a leggere le istruzioni di una padella o di una pentola…).

1 – l’acqua da inserire nella macchinetta deve essere poca e misurata all’interno della macchinetta. Nella parte superiore c’e’ una tacchetta metallica marcata con le lettere H2O che indica, appunto, il livello dell’acqua. E’ fondamentale usare il giusto quantitativo di acqua (anche se la macchinetta ci sembra vuota non fa niente)!!! Una volta misurata l’acqua possiamo versarla nel pezzo inferiore della macchinetta.

2 – la miscela del caffe’ che si mette nel filtro non deve essere assolutamente pressata!!!

3 – una volta che la macchinetta e’ sul fuoco bisogna pazientemente aspettare… Appena si sente una specie di TAC (la valvola che scatta) bisogna immediatamente spegnere il fuoco e levare la macchinetta dal fuoco! La valvola fara’ il suo lavoro e fara’ fuoriuscire il caffe’ con tanto di schiumetta. Se si lascia la macchinetta sul fuoco dopo il magico TAC il caffe’ si brucia, quindi occhio, non e’ la macchinetta del caffe’ che si puo’ lasciare sul fuoco mentre fate altro!

Se rispettate queste 3 regole il caffe’ che vi berrette sara’ il miglior caffe’ che abbiate mai fatto a casa vostra! E’ varamente un peccato che questi gioielli non li facciano piu’ in Italia…

Post che potrebbero interessarti:

  • diogene

    Ciao, vorrei prendere la 2 tazze della BRIKKA, al di là del risultato, mi chiedo se la 2 tazze, fà effettivamente 2 tazzine di caffè, cosa puoi dirmi in merito ? ciao e grazie

    • gigipicazio

      Tutto mi sarei aspettato tranne una domanda del genere 🙂 Comunque io ho quella da 4 tazze e riesco a fare, effettivamente 4 tazzine, un poco striminzite ma 4.

    • bear666

      le tazze sono simili a quelle del bar in quanto a contenuto

  • diogene

    …ma come ben sai sul caffè Noi Partenopei siamo un pò “difficili”. Cerco da anni la macchinetta che mi faccia a casa ( almeno al 90% !! ) il caffè espresso, risultato mai trovata……sono attesa di trovare questa BRIKKA, nel frattempo gurdando i vari video mi è venuto appunto questo dubbio di cui ti chiedevo, dubbio che in verità permane rimango quindi indeciso se prendere la 2 o la 4 tazze, cosa intendi per 4 tazze di caffè striminzite  ?
    Giusto per rimanere in argomento ieri ho testato la CUOR di MOKA, non fà crema, ma il caffè è ottimo e molto corposo.
    Un caro e cordiale saluto spero di non annoiarti vero ?

    • gigipicazio

      Non mi annoi, non preoccuparti, e capisco benissimo il tuo essere “esigente”.

      Per capirci sulle tazzine, se vuoi la tazza piena fin quasi all’orlo allora con la BRIKKA da 4 ce ne fai 2… Se invece riempi la tazzina fino a meta’ (come faccio io di solito) ne fai 4.

  • diogene

    OK. chiarissimo prendo la 2 tazze e vià così, seguire alla lettera le tue indicazione ti farò sapere il risultato.
    ciao

  • diogene

    Ciao, eccomi a raccontarti le mie esperienze, il risultato è stato buono, ma penso si possa fare un pochino meglio, nel senso che la cremina la fà ed è buona, ma dovrebbe farne un pochino in più ( purtroppo una parte resta nell amcchinetta), diciamo che con questa BRIKKA siamo al 80% di un espresso del bar, mentre io miro al 90%, voglio provare a mettere lo zucchero direttamente nella macchinetta, cosa ne pensi ?

    • gigipicazio

      Ci avevo pensato anche io ma fino ad adesso non ci ho ancora provato… Fammi sapere come va a finire 🙂

  • diogene

    Ok ti faccio sapere, la sai l’ultima ?, qualcuno mette la minerale frizzante fredda, non capisco dove potrebbero esser ei vantaggi. 

  • iris

    io ho comprato la brikka ma della cremina come sulla foto della scatola manco l’ombra e ho seguito le istruzioni, ma la cremina mi esce solo ai lati e sparisce quando verso il caffè nella tazzina…qualche consiglio?

    • gigipicazio

      purtroppo dopo tantissime prove anche io ci ho rinunciato… mi dispiace deluderti, niente cconsigli validi…

    • Baba

      Per esperienza posso dirti che molto dipende dal caffè, anxi quasi certamente. Prova vari tipi di caffè (quelli per fare l’espresso) e vedi un po’. Attenzione a come si lava la Brikka! Consiglio di passarla sotto l’acqua subito dopo aver versato il caffè perchè altrimenti si tappano i fori e pertanto poi fuoriesce male il caffè.
      Altra cosa fondamentale: il fuoco deve essere MEDIO! Non sai quanto può cambiare tra fuoco alto e basso!
      Ci ho messo un po’ ad imparare ad usarla, acnhe perchè è delicatissima, ma una volta imparato qualche trucchetto il caffè è eccezionale!

    • bear666

      metti qualche goccio in più d’acqua rispetto alla tacchetta del dosatore;non esagerare con la quantità di caffè e prova ad usare non il fornallo piccolo ma quello medio a fiamma quasi al max.appena messa sul fuoco tira una volta su il filtro per sbloccarlo

  • pnbav

    Purtroppo, l’ultimo modello della Brikka [quello senza la guarnizione sotto al contenitore del caffè], non funziona più, perde vapore e pressione e non sale più neanche l’acqua, altro che schiuma ! peccato ho ancora il vecchio modello ma quanto mi durerà ancora ?

    • dario

      Se nn funziona come deve seguite le indicazioni la puoi ritornare alla Bialetti, ha una sorta di garanzia sulla cremina!

  • antonio

    Eccomi qui, …. Anche se un po’ vecchia questa discussione, vorrei dare il mio contributo … Anche io sono un estimatore della mitica Brikka … Ne ho fatte fuori ben 4 … Dalla mia prima Brikka del 1998 …
    Dunque … La due tazze : aggiungendo un po’ di acqua in più … Ma poca … Io ne riesco a fare 4 … Di ottimi caffè .
    X il discorso crema: dipende molto dal caffè e dal modo in cui viene pressato nel filtro …

    La mia esperienza dice che il miglior caffè x Brikka è lo Splendid … Confezione verde … Quello x espresso, senza pigiare il caffè nel filtro esce un caffè spettacolare.
    Il migliore in assoluto è il caffè Illy, però la miscela del bar … Se avete un amico che ha un bar con questo caffè fatevi macinare 100g, non riempite troppo il filtro … NON pressare il caffè …. E berrete il miglior caffè che abbiate mai assaggiato.
    Con questo vi lascio … Vado a farmi un caffè.
    Antonio …. Tecnologo alimentare … Caffeinomane allo stato terminale.

    Ciao

    • bear666

      proverò lo splendid verde.per esperienza ho usato le miscele più improbabili e devo dire che la brikka ha il dono di valorizzare anche i caffè di bassa qualità

  • francesco

    provate la miscela di eurospin caffe classico 250gr 80 cents e’ fantastica per la brikka schiuma da libidine peccato che una volta versato il caffe poof sparisce penso sia solo un effetto scenografico ma il gusto e’ assicurato