Google Hotel Finder live in Europa!

Dopo mesi di esperimenti, Google lancia il suo ultimo prodotto dedicato agli hotel, anche in Europa. Da ieri (18 ottobre) infatti e’ possibile cercare e prenotare holte in Europa tramite Google Hotel Finder.

Google Hotel Finder e’ uno dei tool, a mio parere, meglio riusciti di Google, permette semplicemente di trovare hotel in una determinata area di una citta’ e di confrontare i prezzi offerti da varie compagnie.

Easytobook.com ha avuto la fortuna di essere una delle 20 compagnie che sono state accettate in questo progetto. Diamo uno sguardo alle funzionalita’ di Hotel Finder.

Sulla sinistra abbiamo un menu’ dal quale possiamo effettuare la ricerca e filtrarne i risultati scegliendo un range di prezzo, la categoria (le stelle) e, ovviamente le date. La cosa piu’ interessante (e che al momento non viene offerta da nessun altro motore di ricerca per alberghi) e’ la funziona mappa. Clickando sulla mappa ci si aprira’, a tutto schermo, la mappa della citta’ nella quale stiamo cercando il nostro hotel e un’area di questa mappa sara’ selezionata per indicarci in quale zona della citta’ cerchiamo il nostro albergo.

E’ possibile modificare quest’area e, in tempo reale, Google Hotel Finder ci offrira’ nuovi risultati. Ottimo, dal punto di vista dell’user experience, anche la maniera in cui gli hotel vengono mostrati.

Sulla mappa ci viene indicato il punto in cui si trova l’hotel, e nella parte centrale vengono mostrate le foto dell’hotel, delle review e, se intendiamo prenotare, premendo sul tasto BOOK, ci si aprira’ un menu’ a tendina dove compariranno i vari siti dove e possibile prenotare con i relativi prezzi.

Da notare, sulla destra, che ci viene anche mostrata la differenza tra il prezzo per le date selezionate e il prezzo medio dell’albergo.

Gli hotel possono essere “salvati” in una shortlist da consultare in un secondo momento per comparare i vari prezzi. Da notare che, quando si seleziona un albergo e si decide di prenotare con una determinata compagnia, Google Hotel Finder ci re-indirizzera’ direttamente alla pagina dell’hotel selezionato per le date e il tipo di camera richiesto, senza dover effettuare di nuovo la ricerca.

Tutto questo e’ possibile grazie alla enorme mole di dati che Google Hotel Finder richiede alle compagnie che fanno parte di questo “esperimento” conservando sui suoi server tutte le informazioni relative a disponibilita’, prezzo e altro.

Cosa e come cambiera’ Google Hotel Finder nel mondo delle prenotazioni alberghiere on-line? Dipende… Per gli utenti finali e’ un ottimo tool attraverso il quale trovare il proprio hotel, per le compagnie che offrono i dati (come easytobook.com) si tratta di un altro canale dove vendere i propri prodotti, per i portali che offrono comparazione prezzi, pero’, come Kayak o hotelcombined, questo sara’ un duro colpo!

Post che potrebbero interessarti: