Google Webmaster Tool lancia un nuovo layout

Google rilancia uno dei suoi servizi dedicati ai Webmaster, Google Webmaster Tool (GWT), migliorando la grafica e aggiungendo qualche strumento in piu’. La nuova schermata della home di GWT si presenta adesso cosi’:

La nuova interfaccia e’ attiva per tutti gli utenti che gestiscono meno di 100 siti web ed e’ gia’ attiva per tutti, non c’e’ bisogno di registrarsi o altro. Lo scopo di questa modifica di GWT e’ stata dettata dalla volonta’ di fornire una maniera piu’ facile e veloce per gestire i propri siti e rendersi conto, subito, di eventuali problemi.

GWT oltre al nuovo layout ha introdotto anche il concetto di Site Health (salute del sito), ovvero eventuali problemi riscontrati da Google (crawl errors, problemi con la sitemap etc. etc.) evidenziando questi errori/problemi gia’ nella homepage di GWT in maniera da darvi a prima vista una panoramica dei vostri siti e sul lavoro, eventualmente, da farci su.

I siti con Health problems vengono mostrati in cima alla lista per evidenziarli

Per verificare quali siano gli eventuali problemi basta clickare su “Check site Health” e vi si aprira’ un pop-up come questo:

Al momento per GWT ci sono solo 3 elementi che influiscono sul Site Health:

  • se e’ stato trovato un malware
  • se e’ stata rimossa una pagina “importante” usando l’URL removal tool
  • se il vostro robot.txt sta bloccando qualche pagina “importante”

Ovviamente ci sono moltissime altre cose che si possono controllare in GWT, come il numero di link all’ interno di una pagina, ma questi fattori non vengono considerati “critici” come invece vengono considerati i 3 che ho citato prima. Ma quali, per GWT, sono la pagine “importanti”?

GWT considera pagine “importanti” quelle pagine che ricevono una discreta quantita’ di clicks e che hanno sempre portato traffico sul tuo sito. Se una di queste pagine viene rimossa usando l’URL removal tool o bloccata usando robot.txt allora GWT lo segnalera’.

Dei piccoli passi avanti per un tool, GWT, che ha moltissime potenzialita’ ma che spesso viene lasciato un poco in disparte dai programmatori di Mountain View.

Post che potrebbero interessarti: