Google Circles nelle SERPs

All’indomani del lancio delle pagine business in Google+ da parte di Google. a Mountain View continuano a lavorare per rendere il loro social network piu’ importante, appetibile e, soprattutto, frequentato.

Cosi’ oggi, navigando in rete, mi sono ritrovato apparire le “cerchie” nelle mie SERPs. Sembra che questo nuovo esperimento sia la fuzione di Google+ e del tag rel=”author” che insieme danno la possibilita’ di visualizzare nelle SERPs chi e’ l áutore del post e, eventualmente, in quale delle nostre “cerchie” si trova.

Il tag rel=”author” e’ uno dei tanti rich snippets data che Google ha introdotto e serve, fondamentalmente, ad indicare a Google chi e’ l’autore di un articolo (o di un sito web). Joost de Valk nel suo blog spiega in maniera chiara come implementare questo tag all’interno di un blog basato su WordPress. Questo tag ha la funzione di linkare un blog (o un singolo articolo) ad un profilo in Google+ indicando, appunto, a Google chi e’ l’autore di quel post.

Se a questo aggiungiamo i collegamenti che abbiamo con la varie persone tramite Google+ quello che otteniamo e’ questo:

Facendo una ricerca in Google per “Canonical URL” mi compaiono in prima pagina tra i risultati un blogpost sul blog di SEOmoz.org e uno sul blog personale di Matt Cutts. In entrambi i casi vediamo la foto che usano come foto del profilo in Google+ con un link al loro profilo (“by Matt Cutts” e “by Rand Fishkin”) e, questa e’ una novita’, se siamo collegati con loro in Google+ (se si trovano in uno dei nostri Circles) ci appare anche il Circle del quale fanno parte (in questo caso, per entrambi, “Lavoro”).

Come era prevedibile Google sta facendo di tutto per pubblicizzare il suo social network e ha intenzione di puntarci sempre di piu’, quindi e’ normale aspettarsi molti altri cambiamenti volti a “forzare” gli utenti che utilizzano Google come motore di ricerca ad usare and Google+.

Post che potrebbero interessarti: