Marketing e… Pulp!

Out and About

Gigi Picazio by Manlio 3Partiamo dall’anagrafe: nato a Napoli nel 1979, vissuto a Napoli, Caivano, Caserta, poi di nuovo Napoli, Genova, Caserta e, dal 2008, ad Amsterdam.

Passioni? Ce ne sono tante, ma principalmente sono un internet addicted ai limiti della Internet Addiction Disorder, grande passione per i libri, per quasi tutti i prodotti della Apple, per la buona cucina, per il buon cibo e… World of Warcraft.

Dopo aver lavorato come animatore per feste per bambini per guadagnare i primi soldi, ho incominciato a lavoricchiare come web-master. Dopo diversi anni ho avuto l’occasione di lavorare in una libreria ed e’ stata una delle esperienze lavorative piu’ belle che abbia mai potuto fare ma, come molte volte succede in Italia, queste belle favole lavorative hanno sempre un finale triste.

Dopo questo finale triste mi sono trasferito in Olanda, ad Amsterdam. Il giorno dopo essere arrivato a Schiphol ho avuto un colloquio di lavoro e dopo tre giorni ho incominciato a lavorare per SYKES, compagnia che aveva tra i suoi clienti l’americana AT&T (una delle multinazionali più “violente” che ci siano in giro al momento). Dopo 1 anno e 4 mesi, un po’ annoiato, ho colto l’occasione di entrare a far parte del Marketing Team di Easytobook.com come SEO e da allora ho avuto l’occasione di far fruttare al meglio la mia internet-dipendenza occupandomi non solo di SEO ma anche di Social Media, blogging e SEA riuscendo ad avere una infarinatura generale di tutto quello che vuol dire Online Marketing.

Tenendo fede alla schizofrenia che contraddistingue molti internet-dipendenti mi sono lanciato anche in attività di blogging e in qualche piccolo/medio progetto parallelo al mio lavoro principale.

Last but not least, da Maggio 2013 sono entrato a far parte del club dei padri con la nascita della stupenda Allegra che ha riempito quel poco di tempo libero che mi rimaneva ed ha l’abilita’ fenomenale di tenermi lontano dal mio portatile una volta tornato a casa.

Svezzato nell’adolescenza a pane, friarielli, 99 posse e manifestazioni ci sono poche cose che non tollero: una di queste sono i fascisti

Dicono di me

Mia mamma: e’ un bravo ragazzo, rifaceva sempre il letto quando la mattina usciva e la sera buttava la spazzatura.

Mia moglie: guadagna troppo poco, sono costretta a lavorare anche io, e’ una vergogna!

Mia figlia: “…”

Google